La Terra non si sta più riscaldando

12/01/13

La Terra non si sta più riscaldando

Fonte: Scienza Marcia
Articolo del 14 febbraio 2010 sul quotidiano britannico Daily mail: Inversione ad U a causa del Climategate, dopo che uno degli scienziati più eminenti ammette: non c'è stato riscaldamento globale dal 1995.
Climategate U-turn as scientist at centre of row admits: There has been no global warming since 1995  
http://www.dailymail.co.uk/news/article-1250872/Climategate-U-turn-Astonishment-scientist-centre-global-warming-email-row-admits-data-organised.html
L'articolo ci informa anche che "dati vitali sono stati persi" (ma bravi!)
Periodi di riscaldamento globale ci sono stati in precedenza ma NON dovuti all'attività umana (alla faccia della teoria del riscaldamento causato dall'immissione umana di CO2 nell'atmosfera).

Altro articolo del 13 ottobre 2012 sempre sull'edizione on line del medesimo quotidiano: Il riscaldamento globale si è fermato 16 anni fa, rivela un rapporto dell'Ufficio Meteorologico e qui c'è il grafico che lo dimostra.
Global warming stopped 16 years ago, reveals Met Office report quietly released... and here is the chart to prove it
http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-2217286/Global-warming-stopped-16-years-ago-reveals-Met-Office-report-quietly-released--chart-prove-it.html
Ed ecco il grafico di cui parla l'articolo:

dov'è l'aumento di temperatura?
L'articolo ci informa anche che secondo la scienziata Judith Curry i modelli computerizzati che prevedevano un futuro riscaldamento erano profondamente inadeguati.


Articolo del 26 aprile 2012 pubblicato sul sito di meteorologia meteoweb: Clima, il guru ambientalista James Lovelock fa marcia indietro: “abbiamo fatto troppo allarmismo, le temperature non stanno più aumentando” 
Il famoso ambientalista (un po' sui generis visto che è favorevole al nucleare ed ha auspicato l'uso della geoingegneria) fa marcia indietro ed ammette di avere esagerato:
Dal 2000, le temperature del pianeta non sono più aumentate. Dodici anni sono un tempo ragionevole, e se le temperature sono rimaste costanti in ben 12 anni, proprio quando dovevano aumentare secondo ogni previsione, e con un continuo aumento delle emissioni di gas serra, beh a questo punto non possiamo più avere dubbi su come stanno le cose.

Sempre sul medesimo sito leggiamo la notizia (aprile 2012): Anche i dati e le immagini del satellite CRYOSAT confermano i “boom” dei ghiacci polari 
http://www.meteoweb.eu/2012/04/anche-i-dati-e-le-immagini-del-satellite-cryosat-confermano-i-boom-dei-ghiacci-polari/131401/
Anche il sito del National Geographic diffonde questa notizia (agosto 2010) sebbene non si azzardi a smentire il cosiddetto Riscaldamento Globale
http://news.nationalgeographic.com/news/2010/08/100816-global-warming-antarctica-sea-ice-paradox-science-environment/


Sul sito dell'organo di informazione cristiano Christian Monitor leggiamo che anche alcuni ghiacciai dell'Himalaya si stanno espandendo a dispetto del Global Warming (aprile 2012):
Global warming mystery: Some Himalayan glaciers getting bigger
http://www.csmonitor.com/Science/2012/0416/Global-warming-mystery-Some-Himalayan-glaciers-getting-bigger
Tutto questo mentre in Russia si è avuto di recente un freddo così intenso come non succedeva da 74 anni.

http://www.tmnews.it/web/sezioni/esteri/PN_20121219_00376_NE.shtml
A questo punto occorre oltremodo indignarsi quando diversi scienziati propongono ancora la pericolosissima geoingegneria come soluzione ai (sigh!) cambiamenti climatici.
A tal proposito tengo ad informare che il power point sulla geoingegearia è stato ulteriormente migliorato, aggiornato e corretto (tra l'altro adesso i link relativi alle diapositive sono stati incorporati tutti nelle dipositive ad essi relative). Scaricatelo e mostratelo ai vostri amici. 
Qui il link a tutti i documenti scaricabili (power point archivio del sito, libro sul mal di glutine etc.):



Si ringrazia http://quintoelementomusical fonte di molte informazioni del presente articolo.




Altri Articoli Correlati




0 Commenti:

Posta un commento

Si informano i lettori che non verranno pubblicati commenti anonimi.



.